I camini possono rendere lo spazio di casa decisamente più accogliente e donare un’estetica nuova alla stanza in cui si trovano come anche all’intera casa. Altro grandissimo vantaggio è legato all’atmosfera che creano a livello familiare e di amicizie.

Però, nonostante particolarmente legati ad affetti positivi, spesso possono risultare problematici ed iniziare a fare fumo. In questo caso il camino diventa davvero spiacevole nonché inutile e spesso si iniziano a fare delle ricerche per capire come risolvere il problema o se è il caso di acquistare un aspiratore per camino.

Perché il camino fa fumo

canna fumaria che fa fumo

Prima ancora di parlare della canna fumaria del camino e dei possibili estrattori di fumo, vorrei spiegarti perché il camino fa fumo. La causa principale dal punto di vista fisico è legata ad una differenza di temperatura tra la canna fumaria particolarmente fredda ed il fumo molto caldo.

Il fumo, a contatto con le pareti della canna fumaria, tende a bloccarsi e, dal momento che non esce più da dove ci si aspetta, inizia a riempire tutta la stanza.

Il fumo può anche essere causato da alcuni difetti strutturali del camino che possono essere più o meno semplici da risolvere.  Per quanto riguarda problemi di dimensionamento corretto della canna del camino, ti suggerisco di rivolgerti ad uno specialista perché le variabili sono svariate e cambiano da caso a caso. Generalmente, un camino ideale ha:

  • una canna rotonda che facilita l’ascesa dei fumi mentre garantisce un ottimo aggancio ad un aspiratore a base rotonda
  • un procedere verticale, poco dispersivo o addirittura ramificato. L’utilizzo di strutture a gomito è sconsigliato
  • le pareti devono essere di materiali di alta qualità e soprattutto resistenza termica (fino a 350°C)
  • Una struttura di isolamento termico

Ventola di aspirazione camino

aspiratore elettrico

Ho pensato di fare una premesse strutturale riguardante le canne fumarie perché l’ideale è risolvere prima quel tipo di problemi anche perché la normativa che dichiara le modalità di utilizzo di prodotti come aspiratori, tirafumo, ventole di aspirazione e aspiratori eolici o elettrici, non è poi così chiara e prevede diverse eccezioni.

In linea di massima però, gli aspiratori eolici o elettrici possono risolvere questi tipi di problemi perché garantiscono una corretta estrazione del fumo. Nella scelta dell’aspiratore, ti suggeriscono di prenderne uno a bassa velocità di aspirazione per evitare di sottrarre tutto il calore della combustione nell’immediato: in questo modo si andrebbe verificare nuovamente uno tra i problemi di cui parlavamo prima e tenderebbe ad accumularsi ancora altro fumo.

Un corretto aspiratore per camini permette anche un aggancio strutturale rotondo che si appoggi del tutto al laterizio della canna in modo da dissipare correttamente le temperatura. Inoltre, l’ideale sarebbe avere dei cavi che resistono ad alte temperature almeno per la parte più vicina al motore, per evitare che questo si bruci.

Il modello ElectroAspiroMatic che puoi trovare in questo sito nella sua pagina dedicata, non sono ha questi vantaggi ma, per una migliore gestione delle temperature presenta anche dei driver esterni ed un sistema di movimentazione magnetico.

Mi raccomando, non sacrificare il tuo camino, pensa a che momenti speciali può regalarti!

Per ogni informazione puoi contattare MTM s.r.l. come specificato nella pagina dei contatti o guardare le pagine di prodotto dedicate a questo aspiratore per camino.