ElectroAspiroMatic®

Aspiratore 240BR Inox

Patent Pending

MOVIMENTAZIONE  MAGNETICA

L’innovativo sistema di movimento della girante non prevede alcun contatto tra questa ed i drivers esterni.

RISPARMIO ENERGETICO

I consumi sono molto limitati  pari a 24 watt a fronte di una portata di 200m³ /h

ASPIRAZIONE IN ASSENZA DI VENTO

ElectroAspiroMatic è stato progettato per essere del tutto indipendente.

Vantaggi

ElectroAspiroMatic è unico

A renderlo unico è il sistema innovativo di movimentazione della girante: non vi è alcun contatto meccanico.

Consumo limitato

ElectroAspiroMatic è pensato anche per ridurrre i consumi che raggiungolo solo 24 watt.

Peso limitato

L’aspiratore eolico pesa solamente 5 Kg.

Portata di 300m³/h

Giusta Portata 300m³/h (evita di evacuare oltre il fumo anche il calore)

Ribaltamento della girante

È possibile ribaltare la girante al fine di avere accesso al condotto per delle ispezioni.

Aspirazioni in assenza di vento

ElectroAspiroMatic® è del tutto indipentente.

Bassa rumrosità

La rumoristà misurata è di soli 35 dB, rilevati  ad un metro dalla girante.

ElectroAspiroMatic

Vantaggi

ElectroAspiroMatic 240BQ-INOX  è l’unico aspiratore eolico motorizzato attualmente sul mercato , può essere utilizzato come:

  • Aspirafumo per camini.
  • Estrattore per ricambio aria.
  • Estrattore di aria calda in ambiente industriale.

ElectroAspiromatic è la soluzione migliore quando all’accensione del camino il tiraggio è praticamente nullo,  i gas prodotti dalla combustione tendono a salire verso l’alto ma vengono raffreddati dalle pareti della canna fumaria, sino a che la temperatura della stessa  non raggiunge una certa temperatura avremo  la stanza invasa dal fumo , per ovviare questo inconveniente occorre creare una differenza di pressione tra la canna fumaria e la stanza in modo tale che prevalga quest’ultima.

ElectroAspiroMatic

Provato in laboratio

Per sua natura l’aspiratore eolico ruotando crea una depressione all’interno della  canna in questo modo i gas vengono spinti dalla pressione alla base del camino verso l’esterno.

Il problema si pone quando in mancanza di vento l’aspiratore tradizionale non ruota e quindi non può creare nessuna depressione,  con ElectroAspiroMatic  motorizzato  si risolve il problema.

Questo aspirafumo per camini  è robustissimo , non vengono utilizzati particolari realizzati con  lamiera zincata ma abbiamo utilizzato solo acciaio inox e alluminio pressofuso compresa la bulloneria , è un comignolo eolico motorizzato costruito per durare nel tempo, può essere ribaltago di 90° per l’ispezione della canna fumaria.

La girante non ha nessuno motore calettato sull’asse ma viene movimentata da due Drivers posti all’esterno , questa soluzione permette l’estrazione di fumi caldi sino a 250°  per un ora.

Da prove effettuate presso i nostri laboratori abbiamo rilevato che con una temperatura di 250° a 50cm dalla bocca di ingresso dell’aspiratore sui Driver la temperatura si mantiene a 40°

Caratteristiche tecniche alimentatore

La centralina di alimentazione accetta in ingresso una tensione di rette che può variare da 90 a 246 VAC, questa caratteristica ne permette l’utilizzo in tutti quei paesi dove la rete elettrica è particolarmente instabile , sia in tensione che in frequenza, l’alimentatore alloggiato internamente  alla centralina è uno switicing questa caratteristica lo rende completamente selgato dalla frequenza di rete  non ne subisce le eventuali variazioni.

Sul fronte della centralina si trova l’interruttore luminoso ON – OFF, nella parte inferiore sono predisposti due passacavi  ingresso rete/  uscita alimentazione aspiratore  ed un fusibile di protezione, all’interno  si trova un ulteriore fusibile ripristinabile con modalità di ripristino spiegate nelle istruzioni allegate.

La centralina elettronica di comando alimenta l’ElectroAspiroMatic tramite un box con grado di protezione IP65.

Tensione in ingresso AC 90-264
Tensione d’uscita  12- VCC
Corrente di uscita  3 A
Rumore di ondulazione  <1%
Regolazione del carico  1%
Regolazione della linea  0,5%
Temperatura di esercizio -20° +70°
MTBF  200.000h
Efficienza 84%
Autorizzazioni  UL. cUL report CB
Standard  UL 6095 -1. IEC

60950 -1, EN

60950 -1

L’ alimentazione avviene tramite un cavo ad alta temperatura ancorato alla canna fumaria  tramite appositi  collari che permettono l’ancoraggio del cavo alla canna tonda, è un cavo  particolare in vetroquarzo il range di temperatura è di:

– 60° + 700°.

È il miglior cavo attualmente in commercio per questo tipo di applicazioni.

Aspiratore 240BR Inox

Altre informazioni

LA DIFFERENZA

ElectorAspiroMatic  è un ventilatore per camini sicuro ed affidabile,  quando la canna fumaria è fredda  il fumo caldo viene raffreddato dalle  sue pareti , non può fuoriuscire in maniera naturale  particolarmente quando si è in presenza di venti forti discendenti.

Per ovviare a questo inconveniente occorre installare una ventola per canna fumaria, il nostro  aspirafumi elettrico  essendo anche eolico (a differenza dei tirafumi elettrici tradizionali) continuerà ad aiutare la fuori uscita  dei fumi caldi anche in mancanza di alimentazione elettrica sempre che si abbia presenza di vento.

Questo fumaiolo girevole  a differenza di molti modelli presenti sul mercato ha un basso numero di giri, crea una depressione  non eccessiva permettendo ai fumi caldi di avere il tempo di  scaldare le pareti della canna fumaria.

Se l’estrattore ha un numero di giri elevato la differenza di pressione tra la sommità della canna e la base diventa eccessivo, viene apportato molto più ossigeno, si ha una combustione molto accelerata,  non si scalda il focolare, i gas combusti non hanno tempo di portare a temperatura  le parati del camera di combustione   ma vengono immediatamente espulsi, è vero che non avremo fumo nella stanza ma neanche calore, una bella fiamma ma inutile, purtroppo la maggior parte  di torrini eolici aspirafumi  hanno un elevato numero di mq/h di estrazione che partono da 800 sino  ad arrivare anche a 1500 troppi per  questo tipo di  applicazione.

RUMOROSITÀ RIDOTTA

Il problema della rumorosità degli aspiratori da tetto è un grosso problema in particolar  modo nelle ore notturne ( pizzerie,  bagni ciechi ecc. ) molte aziende sono state chiamate in giudizio e condannate a prendere provvedimenti  eliminando o sostituendo gli aspiratori o isolandoli acusticamente.

La rumorosità è prodotta da:

  • Il tipo di pala
  • Il motore elettrico
  • La risonanza nei condotti

A volte possono generarsi anche degli infrasuoni danno alla salute.

La forma delle pale dell ‘ElectroAspiroMatic  per la propria conformazione non provoca nessuna rumorosità ,  l’aspiratore  eolico è il più silenzioso in assoluto.

I drivers elettronici  sono statici e non sono a contatto con la girante, non generano nessun tipo di rumore.

STANDARD DI VENTILAZIONE

Esistono numerosi standard per determinare i consumi energetici degli impianti ed i quantitativi di aria esterna di ventilazione.
Lo standar più qualificato è quello denominato ASHRAE 62.1-2004 ” Ventilation for acceptable indoor air quality ” in Europa abbiamo la norma EN 13779 ” Ventilazione degli edifici non residenziali – Requisiti di prestazione per sistemi di ventilazione e condizionamento ” , recepita dall’ UNI ( attualmente in fase di revisIone ) in Italia è in vigore la norma UNI 10339 ( in fase di revisione ) che fissa quante devono essere le portate pro capite a seconda dei tipi di applicazione.
Negli ambienti la diffusione dell’aria può essere realizzata con due sistemi molto diversi tra loro precisamente:

  • Sistema a miscelazione
  • Sistema a dislocamento
  • Il sistema di miscelazione è stato il primo ad essere adottato nel condizionamento d’aria, tutti i modelli presenti oggi sul mercato sono sviluppati con questo concetto.
  • I sistemi consistono nella miscelazione tra l’aria emessa dalla bocchetta e l’aria presente nell’ambiente , cercando di rendere uguali temperatura e velocità.

Nel Nord Europa è stato sviluppato il sistema a dislocamento, questo sistema consiste nell’immissione di aria fresca dal basso, aria con determinate caratteristiche che non viene miscelata con quella presente nell’ambiente ma la distribuisce con continuità e viene trasportata verso l’alto, viene poi espulsa totalmente o parzialmente.
L’aria a prescindere dal tipo di sistema adottato deve essere sempre diffusa in maniera uniforme nell’ambiente in maniera da ottenere un completo ricambio, deve inoltre soddisfare le seguenti condizioni:

  • Neutralizzare i carichi termici siano essi positivi o negativi.
  • Mantenimento delle temperature entro limiti determinati.
  • Realizzazione di moti uniformi con valori di velocità determinati.
  • Aspirazione del pulviscolo di qualsiasi tipo in sospensione nei locali e relativa espulsione.

Occorre che tutte le metodologie applicate per il ricambio d’aria non producano disagi al personale presente nei locali , i sistemi devono quindi:

  • Evitare velocità eccessiva dell’aria.
  • Evitare di provocare zone stagnanti e di stratificazioni.
  • Evitare di produrre flussi di aria fredda.
  • Evitare di formare correnti d’aria localizzate.
  • Evitare variazioni eccessive di temperatura
  • Evitare di provocare turbini nelle zone di estrazione d’aria

Confronto con aspiratori elettrici tradizionali

Motorizzato tradizionale

altri
  • Funzionamento eolico: X
  • Rumorosità (db ad 1 metro): >35
  • Alimentazione con modulo fotovoltaico; X
  • Peso: >5 Kg
  • Assorbimento: > 100 WATT
  • Tensione di alimentazione all’aspiratore: 220/380 Vac
  • Aspirazione fumi caldi sino a 250° -1 h: Alcuni modelli
  • Ribaltamento girante a 90° per pulizia canna fumaria: X